Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Gli articoli del Forum » Una stima del livello di efficienza delle Società di gestione del risparmio operanti in Italia

Una stima del livello di efficienza delle Società di gestione del risparmio operanti in Italia

di Giuliana Borello, Francesca Pampurini
Luglio / Agosto 2012 - n. 7/8
Keywords: efficienza, Società di gestione del risparmio, X-Efficiency
Jel codes: G20 G21 G24

Questo lavoro indaga il livello di X-efficiency delle Società di gestione del risparmio (Sgr) attive in Italia. Il tema dell’efficienza è stato ampiamente studiato dalla letteratura in materia di finanza con riferimento alle banche con l’obiettivo di individuare i fattori che la influenzano in maniera positiva e di fornire una stima comparativa proponendo alcune riflessioni a livello di policy. Il settore delle Sgr risulta meno indagato dalla letteratura in materia di efficienza, probabilmente a causa della mancanza di un modello condiviso in grado di illustrare il processo produttivo di questi intermediari e della difficoltà di reperire dati. Il lavoro illustra i risultati di un’analisi empirica e si basa sulla tecnica dello Stochastic Frontier Approach, che consiste nel confronto di ciascun intermediario osservato rispetto a una frontiera efficiente stimata mediante un modello econometrico. I risultati ottenuti mostrano che il settore delle Sgrpresenta ampi margini di miglioramento dal punto di vista del contenimento dei costi, mentre appaiono limitate le possibilità di fare leva sui profitti in quanto il mercato si presenta fortemente concorrenziale. Il panorama italiano è, inoltre, caratterizzato dalla presenza di numerosi operatori assai differenziati in termini dimensionali, e l’elevata dimensione aziendale non sembra essere un fattore in grado di assicurare un soddisfacente livello di efficienza

 

 

Ti interessa questo articolo?
Acquista il fascicolo