Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » BANCARIA n. 7/8 - 2014 » Tasso interno di trasferimento e rischio di liquidità: possibili soluzioni

Tasso interno di trasferimento e rischio di liquidità: possibili soluzioni

di Marco Di Antonio, Danilo Drago
Luglio / Agosto 2014 - n. 7/8
Keywords: Tasso interno di trasferimento, rischio di liquidità, gestione scadenze
Jel codes: G21, G28

Le attuali situazioni di mercato non sembrano favorire il calcolo di un tasso interno di trasferimento dei fondi (Tit) che sia coerente con i principi teorici che dovrebbero governarne la determinazione e allo stesso tempo sappia rappresentare fedelmente costi, benefici e rischi della liquidità. In particolare dopo la crisi, si sono mosse dottrina, società di consulenza e banche individuando, anche sulla base delle indicazioni fornite dalla normativa, tre possibili soluzioni relativamente al Tit: ri-determinazione, correzione, cambiamento delle modalità d’uso. Se la prima linea di intervento ha avuto maggior attenzione da parte della letteratura, la terza appare come la più efficace.

Acquista il fascicolo