Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - settembre 2012 » Risparmio e investimenti in Italia nel 2011: una valutazione sempre incerta

Risparmio e investimenti in Italia nel 2011: una valutazione sempre incerta

di Paolo Savona
Settembre 2012 - n. 9
Keywords: crisi finanziaria, risparmio, investimenti
Jel codes: G01, E21

Nel 2011 le imprese e le famiglie hanno retto all’ondata speculativa sui titoli sovrani e alle reazioni dell’estero sulla stabilità del sistema Italia. Un pilastro della nostra forza economica, il risparmio reale, ha confermato le sue capacità di tenuta e ha servito la domanda di investimenti. Dall’inizio della crisi, la propensione al risparmio degli italiani, pur essendosi ridotta di 1,8 punti percentuali, si è attestata su un livello decisamente più elevato di quello degli Stati Uniti e di altri paesi di più vecchia industrializzazione

 

 

Ti interessa questo articolo?
Acquista il fascicolo