Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - marzo 2013 » Risk appetite e pianificazione strategica in chiave Icaap: una metodologia per le piccole banche

Risk appetite e pianificazione strategica in chiave Icaap: una metodologia per le piccole banche

di Marco Corbellini
Marzo 2013 - n. 3
Keywords: risk appetite, pianificazione strategica, Icaap, piccole banche
Jel codes: G21, G28

Con la ridefinizione delle disposizioni di vigilanza della Banca d’Italia sui controlli interni, tutte le banche saranno chiamate a valutare la propria capacità di tolleranza ai rischi, nonché la propria propensione ad essi. Si propone una metodologia, applicabile in particolare alle piccole banche di classe 3 in ambito Icaap, di determinazione di tali parametri secondo un framework di vigilanza che non richiede complessi sistemi di misurazione integrata e che rappresenta un’evoluzione di quello già utilizzato nel mondo delle Bcc, facilitando una migliore gestione dei rischi e un relativo contenimento dei costi

Ti interessa questo articolo?

Acquista il fascicolo