Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Maggio 2018 » Replicare i rating con un modello strutturale a debito perpetuo

Replicare i rating con un modello strutturale a debito perpetuo

di Gaia Barone
Maggio 2018 - n. 5
Keywords: Credit, banking, risk management
Jel codes: G13

In questo lavoro sono state esposte le linee generali di un modello strutturale che, pur essendo basato sul modello di Leland (1994), se ne discosta per quanto riguarda le ipotesi sul regime fiscale. Nel modello, che abbiamo chiamato Pdsm (Perpetual-Debt Structural Model), gli azionisti emettono un’obbligazione perpetua a tasso fisso e dispongono di una put americana perpetua che consente loro di dichiarare in qualsiasi momento lo stato d’insolvenza. Il lavoro si propone di fornire una prima verifica empirica del modello. In sostanza, ci si chiede: il Pdsm è sufficientemente flessibile da fornire probabilità d’insolvenza coerenti con quelle stimate storicamente da Moody’s? La risposta dell’analisi è positiva. Il lavoro contiene anche un’applicazione a livello di singola azienda.

Acquista il fascicolo