Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Gli articoli del Forum » Narrow framing e contenziosi sui prestiti: l’esperienza dell’Arbitro Bancario

Narrow framing e contenziosi sui prestiti: l’esperienza dell’Arbitro Bancario

di Caterina Lucarelli, Francesco James Mazzocchini
Settembre 2019 - n. 9
Keywords: Effetto inquadramento, contenzioso bancario, risoluzione alternativa delle controversie, finanza comportamentale, educazione finanziaria
Jel codes: K41, G28, D14

L'esperienza dell'Abf ha permesso di analizzare i contenziosi in materia di prestiti bancari secondo una prospettiva comportamentale, con un focus sul bias cognitivo dell’«effetto inquadramento» (framing effect), ovvero l’inclinazione a decidere basandosi su una rappresentazione parziale/incompleta del quadro informativo. Per verificare il grado di diffusione di questa distorsione, e valutarne le conseguenze in relazione all’esito del ricorso, si è effettuata una estrazione casuale di 100 decisioni sul tema dei mutui e si è predisposto uno schema con tipologie comportamentali-tipo riconducibili a framing. I risultati mostrano la diffusione di framing in oltre la metà dei casi analizzati, condizione che può essere attribuita anche alla popolazione di riferimento. Ne segue la necessità di rinforzare misure di protezione preventive basate sull'educazione della clientela, che aiutino ad aumentare la consapevolezza degli individui che assumono decisioni finanziarie.

 

Acquista il fascicolo