Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Novembre 2014 » Le obbligazioni bancarie attraverso le crisi: banche europee e americane a confronto

Le obbligazioni bancarie attraverso le crisi: banche europee e americane a confronto

di Paola Bongini, Arturo Patarnello, Emanuele Filiberto Rossi, Monica Rossolini
Novembre 2014 - n. 11
Keywords: Raccolta bancaria, crisi finanziaria, obbligazioni bancarie, costo della raccolta
Jel codes: G01, G21, G28

Il presente contributo si inserisce nel filone della letteratura che analizza la relazione tra la crisi e il costo della raccolta delle banche. L'incremento del costo della raccolta obbligazionaria nel periodo 2006-2012 è stato diversamente distribuito nel tempo a seconda dell'intensità con cui le crisi hanno interessato i sistemi bancari negli Usa e in Europa. Lo studio analizza la relazione tra il premio al rischio e la percezione da parte delle controparti delle banche (investitori e depositanti) durante le diverse fasi della crisi di: a) un più elevato rischio di insolvenza, in particolare laddove la crisi dei subprime più ha esposto il settore a situazioni di instabilità; b) maggiori rischi di liquidità, a loro volta connessi a dimensioni e caratteristiche delle emissioni proposte al mercato; c) l'esistenza di un rischio sistemico che sino al fallimento di Lehman non era chiaramente esplicitato nella scheda di domanda degli investitori.

Acquista il fascicolo