Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Febbraio 2017 » La Teoria del comportamento pianificato e le scelte finanziarie degli investitori italiani

La Teoria del comportamento pianificato e le scelte finanziarie degli investitori italiani

di Doriana Cucinelli, Gino Gandolfi, Maria-Gaia Soana
Febbraio 2017 - n. 2
Keywords: Teoria del comportamento pianificato, financial literacy, investimenti finanziari, decisioni finanziarie
Jel codes: A20, A29, D10, D14

La Teoria del comportamento pianificato (Tpb) di Ajzen (1995) è stata utilizzata di rado in materia di decisioni finanziarie. Questo studio ha l’obiettivo di investigare l’applicabilità di tale teoria sull’intenzione degli investitori italiani retail di sottoscrivere strumenti finanziari a medio/alto rischio. In aggiunta ai tradizionali predittori suggeriti dalla Tpb, abbiamo introdotto una variabile ulteriore: la financial literacy. I risultati mostrano che ciascuno dei predittori suggeriti dalla Tpb contribuisce a spiegare l’intenzione degli investitori italiani a sottoscrivere strumenti finanziari a medio/alto rischio mentre, al contrario, l’educazione finanziaria pare esercitare un impatto non significativo.

 

Acquista il fascicolo