Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Dicembre 2018 » La riduzione dei tassi a lungo termine: una tendenza strutturale

La riduzione dei tassi a lungo termine: una tendenza strutturale

di Vincenzo D’Apice, Giovanni W. Puopolo
Dicembre 2018 - n. 12
Keywords: Tassi di interesse, inflazione
Jel codes: E43, G21

Un’analisi dell’andamento dei tassi di interesse a lungo termine mostra che, sia negli Stati Uniti sia nell’Area dell’euro, il calo degli ultimi anni fa parte di un trend di lungo periodo, iniziato molto prima dello scoppio della crisi finanziaria. Questo andamento sembra influenzato dalla discesa del tasso di rendimento reale atteso, spinto al ribasso dalla caduta del tasso di interesse naturale. Allo stesso modo, le riduzioni sia del tasso d’inflazione atteso sia del premio per il rischio d’inflazione hanno contribuito ulteriormente a rafforzare il trend. Visto che questi fattori si muovono lentamente, tassi di interesse a lungo termine bassi potrebbero continuare a caratterizzare lo scenario macro negli Stati Uniti e nell’Area dell’euro anche nei prossimi anni, con importanti conseguenze per la politica monetaria e per l’attività delle banche.

 

Acquista il fascicolo