Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Aprile 2018 » Investimenti immobiliari non tradizionali: il caso del settore Health care e Rsa in Italia

Investimenti immobiliari non tradizionali: il caso del settore Health care e Rsa in Italia

di Sara Bindo, Simone Roberti, Gianluca Mattarocci, Xenia Scimone
Aprile 2018 - n. 4
Keywords: Investimenti immobiliari, Health care, residenze sanitarie e assistenziali
Jel codes: R31, G24

Il mercato immobiliare italiano non residenziale sta attraversando un periodo di crescita, arrivando nell’ultimo anno a superare la soglia degli 11 miliardi di euro. L’interesse degli investitori riguarda tutte le diverse asset class, con performance potenzialmente molto differenti. Negli ultimi anni sono stati lanciati numerosi fondi focalizzati su singole asset class, proponendo prodotti specializzati su investimenti immobiliari non tradizionali o di nicchia. Nello specifico, uno di questi settori, l’Health care (le residenze sanitarie e assistenziali), è diventato un segmento particolarmente interessante. L’analisi considera sia le performance dei Reit esistenti su scala mondiale che le potenzialità nel contesto italiano; i risultati ottenuti evidenziano differenze rilevanti nelle performance di tali veicoli specializzati rispetto al resto dei Reit immobiliari e alcune peculiarità del mercato italiano che lasciano intravedere un elevato potenziale per gli investitori.

Acquista il fascicolo