Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Luglio-Agosto 2017 » Il bancario «ibrido» nell’economia liquida: nuove proposte dall’autonomia collettiva

Il bancario «ibrido» nell’economia liquida: nuove proposte dall’autonomia collettiva

di Marco Marazza
Luglio/Agosto 2017 - n. 7/8
Keywords: Lavoro ibrido, politiche attive, organizzazione del lavoro
Jel codes: G21, J24

Il Protocollo per lo sviluppo sostenibile del gruppo Intesa Sanpaolo è un accordo dalle tante sfaccettature. La previsione dedicata alle politiche attive introduce e regolamenta, con approccio e metodo innovativi, un'inusuale forma di collaborazione professionale con la parallela coesistenza, tra la banca e il lavoratore, di un rapporto di lavoro subordinato a tempo parziale, per lo svolgimento dell'attività di gestore in filiale, e di un rapporto di lavoro autonomo: un contratto di mandato o di agenzia per lo svolgimento, fuori sede, dell'attività di consulente finanziario. Un'innovazione, affascinante per la sua complessità giuridica, che si propone quale possibile nuovo strumento per l'organizzazione del lavoro nell'attuale contesto del settore bancario.

 

Acquista il fascicolo