Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Ottobre 2015 » Giuseppe Zadra e il ruolo delle banche italiane per lo sviluppo

Giuseppe Zadra e il ruolo delle banche italiane per lo sviluppo

Ottobre 2015 - n. 10

Il 26 settembre 2015 è scomparso Giuseppe Zadra, 74 anni, civil servant, gentiluomo, innovatore e figura di spicco nello sviluppo della finanza italiana degli ultimi 30 anni.
Dopo la laurea in Giurisprudenza all'Università La Sapienza di Roma e il Master in Business Administration alla prestigiosa Harvard Business School, Zadra ha mosso i primi passi professionali nella Banca di Trento e Bolzano e da quel momento ha ricoperto numerosi incarichi di rilievo nel mondo della finanza e delle banche.
Tra il 1985 e il 1992 è stato Direttore centrale della Consob, responsabile dell'Area Borsa, dove ha fornito un contributo fondamentale per la costruzione di un'autorità moderna e propulsiva e per la creazione di un mercato più efficiente e in linea con le borse dei paesi dotati di mercati dei capitali evoluti. In particolare il suo ruolo fu essenziale nel dibattito che portò alla famosa legge 1/91, che riformò profondamente la disciplina e l'operatività dei mercati e degli intermediari finanziari.

 

Acquista il fascicolo