Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Gli articoli del Forum » Crisi finanziaria e nuove dimensioni del rischio di liquidità: implicazioni per regolamentazione e controlli

Crisi finanziaria e nuove dimensioni del rischio di liquidità: implicazioni per regolamentazione e controlli

di Elisabetta Gualandri, Andrea Landi, Valeria Venturelli
Luglio 2009 - n. 7/8
Keywords: innovazione finanziaria, crisi finanziaria, rischio di liquidità, regolamentazione
Jel codes: D53, E58, F37, G1, G18, G21, G24, G28

L'attuale crisi finanziaria ha riproposto la centralità del rischio di liquidità ai fini della stabilità del sistema finanziario, collegata al modo in cui il processo di innovazione ha accentuato la finanziarizzazione delle principali economie, senza però trovare corrispondenza in un adeguato sviluppo di mercati finanziari efficienti. Il tema della liquidità e del suo nesso con le altre tipologie di rischi va quindi attentamente riconsiderato e inquadrato nel più generale dibattito sulla riforma della regolamentazione finanziaria, in quanto la crisi si è sviluppata anche a causa di un contesto regolamentare e dei controlli gravemente carente. Tra le principali aree di intervento per la stabilità e la liquidità degli intermediari: il sistema di capital adequacy di Basilea 2, i regimi di liquidità e i sistemi di liquidity risk management delle banche, il funzionamento dei mercati Otc, architettura di vigilanza e perimetro dei controlli.