Mensile dell'
Associazione
Bancaria
Italiana


anno 73
 

Archivio sommari » Bancaria - Luglio - Agosto 2019 » Banca e produzione congiunta di credito e moneta: strategie e criticità per le banche e i regolatori

Banca e produzione congiunta di credito e moneta: strategie e criticità per le banche e i regolatori

di Paolo Mottura
Luglio-Agosto 2019 - n. 7-8
Keywords: Banca, moneta, credito
Jel codes: G21, G28

La capacità tipica della banca di produrre moneta, ossia depositi a vista, con funzione monetaria, asset-backed, nominativa, fiduciaria, privata, sempre convertibile alla pari, è ancora oggi l’elemento chiave del modello di business della banca e ne assicura il ruolo centrale nell’economia e la sostenibilità prospettica. Ogni singola banca produce congiuntamente credito e moneta, come evidenziato dalla teoria monetaria della banca, e la moneta bancaria è moneta di sistema, universalmente accettata, e per questo meritevole di tutela da parte dei regolatori e di garanzia pubblica di ultima istanza. L’obiettivo del banchiere è quello di rafforzare la propria posizione nei mercati della moneta e del credito, con una strategia competitiva selettiva, un’alta capacità di gestione e valutazione dei rischi, una progressiva diversificazione verso aree di attività complementari a maggior redditività come l’asset management e i servizi assicurativi, sinergiche con la produzione di propria moneta.

 Acquista il fascicolo